Cura dei capi

Ciclo di vita

Non vi sono tempi di deterioramento indicati per i nostri prodotti, rispettando le dovute indicazioni di lavaggio. Tuttavia, per motivi igienico-sanitari, suggeriamo la sostituzione dei nostri prodotti con cadenze regolari, questo perché pur lavandoli correttamente, al loro interno possono rimanere piccole quantità di batteri che possono alterare il benessere dei nostri clienti. Le tempistiche dipendono da fattori quali il contatto con la pelle e le condizioni dell'aria, indicativamente suggeriamo le seguenti tempistiche: Imbottiti: 30-36 mesi Biancheria piatta: 24-36 mesi Spugna: 24-36 mesi Guanciali: 30-36 mesi

Consigli Utili

Per assicurarti una grande qualità inalterata nel tempo è importante seguire con attenzione le indicazioni riportate sull’etichetta. Nel caso in cui avessi dubbi in merito alla manutenzione, il lavaggio o l’asciugatura di un prodotto Caleffi, contatta il Servizio Clienti: è a tua completa disposizione. Ecco alcune indicazioni valide per tutti i prodotti Caleffi: Riponi nell’armadio la biancheria perfettamente asciutta: eviterai la formazione di muffe, la proliferazione dei batteri e i cattivi odori. E’ importante procedere al lavaggio dei capi macchiati o sporchi nel minor tempo possibile, in quanto, le macchie potrebbero non andar via facilmente. Sostituisci l’ammorbidente con l’aceto: non limiterai l’assorbenza delle spugne e saranno comunque molto morbide. Potrai aumentare la sofficità eseguendo un passaggio in asciugatrice impostando una temperatura bassa. Non asciugare i capi alla luce diretta del sole: i raggi potrebbero seccare eccessivamente le fibre compromettendo...

Lavaggio

IMBOTTITITrapunte - Copriletti Trapuntati - Scaldotti - Calduccie LAVAGGIO: 40°CENTRIFUGA: max 800 giriTIPOLOGIA LAVAGGIO: lavaggi delicatiPRECAUZIONI LAVAGGIO: utilizzare solo detersivo e ammorbidente liquidi, non gettati direttamente nel cestello perchè possono macchiare i capi. Non lavare a secco ne candeggiare. Evitare di utilizzare un cestello stretto che può dare bastonature fin dal primo lavaggio in quanto lo sfregamento tende a rovinare il prodotto. Ad esempio, per una trapunta matrimoniale è necessario utilizzare un cestello di almeno 20 kg.ASCIUGATURA: Possibilmente asciugare all'aria aperta. Una prolungata e continua esposizione alla luce può portare ad uno scolorimento dei prodotti; si consiglia, soprattutto in estate, di stendere i capi all’ombra per evitare scolorimento e usura precoce.STIRATURA: Per i capi in cotone ad una temperatura media, mentre per i capi con fibre di poliestere sconsigliamo la stiratura.AVVISI IMPORTANTI:Vi ricordiamo che f per i capi in cotone è normale...

Mantenimento

Per una buona durata del prodotto è opportuno utilizzare sempre detersivi liquidi e sconsigliamo vivamente l’utilizzo di detersivi da posizionare all’interno del cestello o nei capi perché, se non si diluiscono correttamente, possono macchiare il capo stesso. E' opportuno che i capi di grandi dimensioni vengano lavate in un cestello adeguato, per una misura matrimoniale ad esempio occorre un cestello da 20 Kg. Così facendo è possibile garantire un risciacquo ottimale. Una prolungata e continua esposizione alla luce può portare ad uno scolorimento dei prodotti; si consiglia, soprattutto in estate, di stendere i capi all’ombra per evitare scolorimento e usura precoce. I prodotti trapuntati possono essere riposti sottovuoto per risparmiare spazio poiché l’imbottitura, sia in fibra di poliestere che in piuma, ha un buon ritorno; durante il passare degli anni l’imbottitura potrebbe perdere un poco di volume ma non cambieranno le proprietà tecniche del prodotto. Evitare che la spugna, ...

Consento a  raccogliere e processare i miei dati personali