paracolpi lettino neonato caleffi


La sicurezza dei piccoli di casa è senza dubbio fondamentale: per la loro salute in primis e, diciamocelo, per i sonni tranquilli dei genitori in secundis! Il lettino con spondine è perfetto per far dormire i neonati, ma deve essere protetto in modo consono per evitare che il bambino si faccia male sbattendoci contro.

Vediamo quindi insieme come mettere il paracolpi nel lettino garantendo una corretta sicurezza al neonato.

Quale paracolpi scegliere?

Un paracolpi di qualità ha uno spessore necessario per proteggere il bambino, e noi personalmente consigliamo di sceglierne uno di circa 3-4 cm. Deve inoltre essere realizzato con materiali non dannosi né per la salute né per l’ambiente.
È importante prestare attenzione anche alla scelta della larghezza, che deve essere sufficientemente abbondante per coprire le zone più vicine al bambino.

Caleffi utilizza solo coloranti certificati Eco Color atossici sia per la salute che per l’ambiente: questi coloranti infatti rispettano la normale acidità della pelle del bambino e sono privi di sostanze nocive.
L’imbottitura SOFY® nasce dall’accurata selezione delle fibre più pure di poliestere e garantisce un tepore ideale, massimo comfort e grande qualità inalterata nel tempo.

La sicurezza passa soprattutto nei materiali utilizzati che, oltre ad essere conformi alle normative vigenti, devono garantire un’ottima qualità nel tempo, anche dopo differenti lavaggi.

La fibra di poliestere anallergica utilizzata per l’imbottitura dei paracolpi Caleffi ha origine dalla selezione di fibre più pure, mentre i rivestimenti di cotone devono garantire una corretta traspirabilità.

Scegli un paracolpi che abbia dei laccetti su tutti i lati: ti consentiranno di posizionarlo semplicemente sulle spondine e manterranno una corretta stabilità durante la notte: sia grandi che piccini potranno dormire sogni tranquilli.

Come preparare il lettino?

Per prima cosa rivesti il materasso con un coprimaterasso impermeabile. È fondamentale per proteggerlo dai liquidi ed evitare di doverne comprare subito uno nuovo. Ad esempio, il modello Dormiasciutto è disponibile anche nella versione baby e ti consentirà di vestire correttamente il materasso.

Per quanto riguarda un completo lenzuola con cui rivestire il lettino, è bene prediligere i tessuti in 100% cotone che non irritano la pelle. Inoltre, questo tessuto garantirà una corretta traspirazione risultando perfetto anche per le pelli più sensibili o allergiche.

Se è inverno, dovrai optare per una trapunta più pesante, mentre per le stagioni intermedie sarà sufficiente un copriletto. Ricordati che i neonati hanno una sensibilità relativa al calore superiore rispetto alla tua: percepiscono 1-2 gradi in più rispetto agli adulti.

Ora che il letto è preparato puoi posizionare il paracolpi. Nel caso di un modello composto da tre parti dovrai metterlo dal lato corto, dietro al punto in cui verrà a trovarsi la testa e sui due lati laterali più lunghi; se invece il paracolpi che hai acquistato è composto da 4 sezioni, potrai rivestire tutti i lati del lettino.

Fai aderire il paracolpi alla parte più bassa delle spondine, ossia appoggialo al materasso, e fissa ora i laccetti per far in modo che durante la notte non si muova.

Consigli utili

Il paracolpi ha la funzione di proteggere il tuo bambino evitando che durante la notte sbatta contro le spondine, dal momento che i bambini si muovono in continuazione e rischiano di urtare contro il legno e procurarsi dei lividi o dei graffi.

In commercio puoi trovare paracolpi in tinta unita o a fantasia da coordinare con copriletti e trapunte. Se hai una buona manualità con la macchina da cucire potrai persino costruire un paracolpi fai-da-te!