come lavare cuscino in lattice

Hai un cuscino in lattice e non sai come lavarlo?

Se è la prima volta che ti approcci a compiere questa procedura, leggi attentamente questo articolo per non correre il rischio di compromettere la tenuta ottimale del guanciale.

Vediamo insieme come lavare in modo corretto un cuscino in lattice: ecco la guida.

Prima di tutto: il lattice si può lavare?

La risposta è no! Il lattice e quindi anche i cuscini realizzati in questo materiale non possono essere lavati interamente. Se la sagoma del tuo cuscino da letto in lattice entrasse in contatto con l’acqua, si sgretolerebbe e dovresti buttarlo via.

Proprio per questo motivo, questo tipo di guanciale, comunemente chiamato tecnico, è sempre dotato di una federa con cerniera che ne consente la rimozione.

È possibile lavare solamente la federa e non l’intero cuscino. Ogni federa è dotata di una propria etichetta interna con la composizione e le indicazioni per il lavaggio: si può comunque indicare che, generalmente, le federe in cotone possono essere lavate in lavatrice a 40°C mentre per quelle in microfibra è consigliabile impostare un ciclo per capi sintetici a 30°C.

Non sarà necessario lavare la federa singolarmente ma potrai inserirla in lavatrice insieme ad altri capi bianchi.

Altra soluzione percorribile, dato l’ingombro ridotto delle federe, è quella di optare per un lavaggio a mano in acqua. In questo caso, riempi una bacinella con dell’acqua calda e utilizza detersivo liquido che si scioglierà più rapidamente anche a bassa temperatura rispetto a quello in polvere.

Dopo aver lasciato la federa per qualche minuto in ammollo, puoi sfregarla un po’ e risciacquarla sotto l’acqua corrente per eliminare tutto il detersivo.

Per la massima igiene

Proprio perché i cuscini in lattice non possono essere lavati interamente, consigliamo l’utilizzo di un ulteriore copriguanciale con cui rivestire la federa inclusa nel cuscino acquistato. 

Questa accortezza ti permetterà di avere una maggiore igiene evitando il rischio di macchiare l’anima del cuscino.

Quando cambi le lenzuola ti consigliamo di lavare, oltre che la federa, anche il copriguanciale.

Il lattice è un materiale anallergico e basterà un semplice copriguanciale in jersey di cotone. Non è necessario un copriguanciale antiacaro poiché gli acari della polvere proliferano nelle imbottiture e non sono tipici del lattice.

I nostri consigli in sintesi

Ricordati di non lavare interamente il guanciale realizzato in lattice in acqua o rischierai di doverlo buttare via. Proteggilo sempre con un ulteriore copriguanciale oltre a quello di cui è dotato: è buona norma per ottenere una maggiore igiene.

Anche i guanciali hanno un ciclo di vita: ti consigliamo di sostituirlo ogni 30-36 mesi. 

La tempistica indicata non è dovuta ad una scarsa qualità dei materiali utilizzati ma ad adeguate condizioni igienico-sanitarie che ti consentiranno di dormire nel massimo benessere.